18 Dicembre 2020

Nicola Zingaretti, agricoltura: «Impegnate 95% risorse PSR 2014-2020, oltre 430 mln di euro»

«Grazie a fondi europei mai mancato durante pandemia sostegno agli agricoltori della nostra regione», sottolinea il Governatore del Lazio.

Nicola Zingaretti commenta i dati della gestione del PSR 2014-2020 (Programma di Sviluppo Rurale) del Lazio: «Nella gestione del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 il Lazio ha raggiunto un target altissimo: abbiamo impegnato finora il 95% delle risorse ed erogato, oltre 430 milioni sul totale a disposizione, di cui 80 milioni da marzo ad oggi. In questo modo nel 2020, anno della pandemia, la Giunta regionale ha sostenuto con risorse finanziare importanti migliaia di aziende agricole, fortemente provate dalla crisi economica e sanitaria.

Siamo scesi in campo per tendere una mano a quelle imprese che, pur non essendosi mai fermate anche durante il lockdown, in quanto primo motore nella macchina per la distribuzione dei prodotti agroalimentari alle nostre comunità, hanno dovuto comunque affrontare le tante problematiche legate alla diffusione del Covid, spiega il Presidente della Regione Lazio.

La nostra regione ha da sempre una vocazione agricola importante, che permette a questo settore di essere parte rilevante del motore della nostra economia, di quella regionale e di quella nazionale. Un comparto che abbiamo il dovere di sostenere e rilanciare anche il prossimo anno e soprattutto con i nuovi fondi che ci saranno messi a disposizione dall’Europa nel nuovo settenato. Dobbiamo dare un’impronta ancora più innovativa e moderna a un sistema, che già offre occupazione e sostegno economico a tantissimi imprenditori e alle loro famiglie e che negli ultimi anni è stato in grado di attirare l’attenzione anche di molti giovani in cerca di un lavoro stabile e sicuro.

Domani – conclude Zingaretti – su impulso dell’assessore regionale Onorati partirà una campagna di consultazione pubblica sulla Politica Agricola Comune, coinvolgendo imprenditori ed esperti del settore. In un lavoro stretto e sinergico intendiamo raccogliere idee e proposte per riformare e rendere ancora di più appetibile il settore dell’agricoltura nel Lazio, già contenitore di eccellenze enograstronomiche ed alimentari di fama internazionale. Come sempre insieme riusciremo a raggiungere nuovi traguardi».

Ti potrebbe interessare: