29 Agosto 2016

Minorenni adescate con la scusa del video musicale: i CC di Alatri denunciano 24enne

Ormai lo sappiamo: “internet è un mondo parallelo”, fonte di informazioni, di relazioni sociali, di crescita culturale; vi si possono trovare occasioni ma anche, così come nella vita reale, criminali e persone pronte ad approfittare della buona fede per far del male alla gente, infatti sempre più spesso, ormai, si sente parlare di adescamenti e di social network utilizzati per danneggiare una persona, casi che ogni giorno portano alla ribalta Internet e i suoi pericoli con la commissione di veri e propri reati, difficili da perseguire, ma verso i quali, quotidianamente, i Carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone sono impegnati.

Nella giornata di oggi i Carabinieri di una Stazione della Compagnia di Alatri, al termine articolata attività investigativa, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, un 24enne di Catania già gravato da precedenti specifici, resosi responsabile del reato di adescamento di minori.

I militari operanti hanno accertato anche con mezzi tecnici, che il predetto, nel mese di dicembre 2015, attraverso un noto social-network, ha indotto tre studentesse di età tra 16 e 17 anni, con la scusa di farle partecipare ad un video promozionale di un gruppo musicale molto seguito dalle teenager, a mostrarsi nude e, successivamente, mediante promesse in denaro e minacce di pubblicare in rete il video del loro spogliarello, ha tentato di indurle anche a compiere atti sessuali per essere riprese con la webcam. Le ragazze finalmente hanno trovato il coraggio di raccontare tutto ai genitori con i quali si sono poi recate dai Carabinieri che immediatamente hanno avviato le indagini.

Questo fatto è una delle classiche esperienze negative che può essere fatta in rete, e nella circostanza è utile sottolineare alcuni consigli per un uso più appropriato ed attento del WEB:

  • i genitori devono stabilire regole per l’uso di Internet. Proprio come si dice ai figli di essere diffidenti verso gli estranei che incontrano nella vita reale, si deve dir loro di essere prudenti con gli estranei in cui si imbattono in Internet;
  • mai dare informazioni personali, quali nome, indirizzo, numero di telefono, età, abitudini, nome e località della scuola, tragitti, nomi degli amici;
  • mai condividere le proprie password, neanche con gli amici;
  • impossibilità di accertare con sicurezza con chi sto interagendo, siamo sicuri che conosco l’età della persona che c’è dall’altra parte?;
  • mai accettare un incontro di persona con qualcuno conosciuto on-line. Molti ragazzi vogliono incontrare gli amici virtuali, ma “chi sono questi amici virtuali”, siamo sicuri della loro identità?. Se si ha voglia di incontrarli è bene prendere appuntamenti in luoghi molto frequentatati e mai presentarsi da soli (se si è minorenni sempre con un genitore/adulto, non solo amici);
  • mai rispondere a un messaggio che faccia sentire confusi o a disagio. Meglio ignorare il mittente, terminare la comunicazione e riferire quanto accaduto immediatamente ai genitori;
  • non scambiare foto o video con sconosciuti, potrebbero essere usate per estorcervi qualcosa;
  • ricordare ai ragazzi che non siamo circondati da persone cattive, ma che su Internet ci sono alcune persone che fanno cose sbagliate e che è fondamentale stare attenti, proprio come starebbero attenti se un estraneo li chiamasse al telefono, suonasse alla porta o li fermasse per strada.

Internet ha cambiato il mondo, fornisce molti vantaggi ma può essere fonte di spiacevoli sorprese perché la tastiera fornisce anonimato e questa oscurità può nascondere una trappola. Attenti all’identità, nella vita reale, se qualcuno si maschera è facile accorgersene, al contrario in Rete è molto semplice assumere false identità alcune volte difficili da smascherare.

Coronavirus: oggi nel Lazio 2.289 nuovi casi, 267 in provincia di Frosinone

Il consueto bollettino divulgato dalla Regione Lazio.

SORA - Il TGR Lazio intervista l'artista Francesco Tersigni e Bruno La Pietra

Bruno La Pietra - Questo il servizio andato in onda oggi su Rai3, nell'edizione delle 14 del TGR Lazio.

Roberto Burioni su efficacia chiusura scuole per limitare Coronavirus: ecco quanto incide

Roberto Burioni - Roberto Burioni riporta le percentuali ipotetiche di diminuzione o aumento dei contagi nel caso di chiusura o apertura delle scuole, tratte da uno studio condotto di recente.

Massimo Galli: «Situazione sempre più preoccupante, state il più possibile a casa e limitate gli incontri»

Massimo Galli - Il Prof. Massimo Galli pubblica dichiarazioni colme di preccupazione per l'evoluzione della curva dei contagi da Coronavirus.

Lotta al Coronavirus: tamponi anche la domenica al drive-in di Frosinone

Dalla prossima settimana, inoltre, si potranno prenotare on-line.

Matteo Bassetti: «Il lockdown in alcune città italiane andava fatto due settimane fa»

Matteo Bassetti - Il Prof. Matteo Bassetti, infettivologo genovese, a Tagadà, la trasmissione in onda nel primo pomeriggio su La7.

SORA - Un arresto per possesso di documenti di identità falsi e sostituzione di persona

L'uomo è stato sorpreso dal personale operante mentre cercava di accendere un conto corrente presso una filiale di una banca del centro di Sora.

Alessandro Spaziani e Manuele Scudo

Intervista a Alessandro Spaziani e Manuele Scudo - Music Station Alto Livello (Sora)

Guarcino rinasce: entro il 2025 si trasferiranno in paese 200 coppie di pensionati, studenti, artigiani e imprenditori

Il progetto si chiama “Guarcino 2025” è stato ideato dal presidente della Società Italiana di Cardiologia Geriatrica.

FROSINONE - Commemorazione defunti, le disposizioni del Comune

Il civico cimitero, come di consueto, sarà aperto dalle 7 alle 16.30 ma con le dovute precauzioni anti Covid.

CORONAVIRUS - Altra giornata da bollino nero nel Lazio: oggi 2.246 nuovi casi, 268 in provincia di Frosinone

Oltre 25 mila i tamponi effettuati. D'Amato preoccupato lancia l'allarme: «Bisogna evitare tutte le occasioni di contatto che non siano strettamente necessarie».

Arrestato 47enne dopo rocambolesco inseguimento notturno

Carabinieri in azione la scorsa notte.

«Grazie al Superbonus voluto dai 5 stelle i cittadini rendono le loro case più efficienti e sicure»

Loreto Marcelli - «Sul territorio della provincia di Frosinone il Superbonus ha prodotto, come confermano i dati Unioncamere-Infocamere, un incremento di 55 aziende nel settore edile»

Gianluca Quadrini: «La ASL di Frosinone protegga medici, infermieri e ausiliari. Caos colpa del Governo Conte»

Gianluca Quadrini - Secondo il presidente del gruppo provinciale di Forza Italia «La riapertura delle discoteche e il via libera alle vacanze estive ha prodotto una circolazione incontrollata del virus».

CORONAVIRUS - Terapia intensiva, i 5 Stelle chiedono "chiarimenti" a Zingaretti su posti e ventilatori

Loreto Marcelli - «Dei 240 ventilatori ricevuti - spiegano i pentastellati - ne risultano impiegati solo 176 e non si ha notizia degli altri 64. Sarebbe gravissimo se giacessero inutilizzati da oltre sei mesi».

Miriam Diurni incontra Antonio Pompeo in Provincia a Frosinone

Miriam Diurni - Miriam Diurni, nuova nuova Presidente di Unindustria Frosinone, ha incontrato il Presidente dell'Amministrazione Provinciale.