16 Dicembre 2020

Loreto Marcelli: «Assegnati contributi a malati oncologici grazie a fondo da noi voluto»

Le dichiarazioni del consigliere M5S, Vice-Presidente della Commissione Sanità della Regione Lazio.

Loreto Marcelli esprime la propria soddisfazione per la regente delibera di Giunta nata da un emendamento del Movimento Cinque Stelle. «Sono 511 i pazienti del Lazio affetti da patologie oncologiche e in lista di attesa per trapianto di organi solidi o di midollo, che riceveranno un contributo economico per far fronte alle spese sanitarie sostenute per le cure, grazie al Fondo per i malati oncologici che da sempre è stata una delle nostre priorità.

La Giunta Regionale ha deliberato il trasferimento dei fondi alle diverse ASL del territorio e presto saranno assegnati i 300mila euro che con un nostro emendamento alla manovra di Bilancio 2020 abbiamo chiesto venissero destinati al Fondo e che, sempre, su nostra richiesta sono stati resi cumulabili con altri sostegni ed estesi anche alle famiglie con ISEE pari a 15.000 euro, ampliando la platea dei beneficiari che precedentemente era ristretta a coloro che avevano un ISEE di 5.000 euro.

Sebbene questo contributo non copra tutte le spese che purtroppo chi è affetto da questa patologia deve sostenere, è pur sempre un aiuto ed è per questo che nella Legge di Stabilità che ci accingiamo ad discutere in Aula, abbiamo proposto che per il 2021 e il 2022, gli stanziamenti previsti, che attualmente ammontano a 150mila ad anno, vengano incrementati di ulteriori 300mila euro, in modo da portare la cifra annuale a 450mila euro.

Va purtroppo rilevato che, a fronte di un cospicuo numero di richieste arrivate nelle province di Frosinone e Latina, nelle altre ASL se ne registra una quantità minore o non proporzionata ai pazienti che soffrono di tali patologie, probabilmente a causa di una carenza di comunicazione, e mi auguro – conclude il consigliere M5S Vice-Presidente della Commissione Sanità della Regione Lazio – che la Regione Lazio, per il futuro, si impegni a diffondere maggiormente le informazioni su questa possibilità che viene offerta a chi sta vivendo un travaglio inenarrabile ed ha bisogno di tutto il supporto possibile».

Ti potrebbe interessare: