31 Gennaio 2012

Basket C2: Una grande Alatri batte Sabaudia 65-56

ALATRI: De Santis 2, Donati 8, Andreozzi 11, Celani 1, Fabiano 9, Bragalone 17, Galuppi, Novelli 5, Di Nunzio 7, Di Lucente 5. All. Caporilli

SABAUDIA: Diglio 20, Romano 2, Parisi, Simonetti 5, Cardinali 8, Sgambato, Della Felba, Rizzardi 4, D’Anolfo 14, Chiarato. All. Morassi

PARZIALI: 18-8, 15-13, 14-13, 18-22

Grande vittoria della Pallacanestro Alatri che, al cospetto del pubblico amico, piega la forte Giocobasket Sabaudia (che era reduce da ben 3 vittorie consecutive), confermandosi squadra ammazzagrandi e rilanciandosi prepotentemente in classifica, che ora la vede da sola al decimo posto con 12 punti. La squadra di Caporilli resta la formazione più imprevedibile del campionato, capace veramente di tutto e del suo contrario, ma evidentemente quando affronta le grandi del girone questo gruppo si esalta. Altra prestazione maiuscola, in particolare in difesa, con Sabaudia tenuta sotto la soglia dei 60 punti, un risultato davvero eccellente frutto di sacrificio e di grande carattere. Sono 2 punti che di fatto mettono a distanza di sicurezza Alatri che è a +8 dal Polaris, ultimo in classifica e prossimo avversario tra l’altro proprio dei verderosa. Nel primo quarto avviene subito lo strappo che risulterà poi determinante per il prosieguo della gara: Alatri passa a zona e l’attacco dei pontini si inceppa contro la difesa locale, dall’altra parte del campo Novelli con 5 punti in fila e Di Nunzio sotto canestro mandano i verde rosa sopra di 10 al primo riposo, con Sabaudia tenuta a soli 8 punti nella prima frazione. Nel secondo quarto è ancora la difesa dei padroni di casa a farla da padrone, D’Anolfo si vede solo con una tripla ed è imbrigliato dai verderosa. Sabaudia rischia di crollare perché Donati e Di Lucente danno intensità all’Alatri anche in attacco, ma si sveglia Diglio che tiene a galla i suoi con due triple, la rubata di Fabiano e l’appoggio in solitaria allo scadere sono la fotografia del primo tempo: Alatri al riposo lungo sul +12 e totalmente in controllo della gara. Nel terzo quarto D’Anolfo trova due giocate delle sue e viene ben coadiuvato da Diglio, ma comunque Sabaudia non riesce a trovare fluidità in attacco contro la zona ciociara, di contro i padroni di casa sono trascinati dal loro capitano Bragalone che segna nove pesantissimi punti nel quarto. Ultima frazione che si apre con i ragazzi di Caporilli sul +13, che diventa +15 perché gli ospiti si dimenticano Bragalone sulla rimessa iniziale. Diglio segna subito da tre e Sabaudia prova ancora a rifarsi sotto, ma Andreozzi e Fabiano trovano giocate importanti che tengono avanti Alatri. Sabaudia aumenta la pressione difensiva e questa tattica sembra trovare i suoi frutti; infatti la squadra di coach Morassi arriva due volte a -6 ma due canestri fondamentali di Andreozzi e Donati ricacciano indietro gli ospiti. A un minuto esatto dalla fine Diglio sbaglia una conclusione da 3 e da quel momento Sabaudia non segna più con il fallo sistematico che fa aumentare ancora il vantaggio alatrense, permettendo ai ragazzi di Caporilli di ribaltare addirittura la differenza canestri subita all’andata. A fine gara un raggiante coach Caporilli ha parlato così della vittoria di Alatri: “Grande prova dei miei ragazzi, ci siamo presi due punti fondamentali per la nostra classifica e abbiamo reagito alla grande dopo la bruttissima gara di domenica scorsa. Non doveva esserci storia in questa gara e invece l’abbiamo portata a casa noi, con una difesa eccezionale, abbiamo tenuto Sabaudia a 56 punti e questa è una vera impresa, considerato il loro potenziale. Abbiamo lasciato un po’ troppo spazio a Diglio che ci ha punito da fuori più di una volta, però d’altronde con la zona qualcosa bisogne sempre concedere e comunque abbiamo raggiunto lo scopo di non farli mai entrare in ritmo in attacco. La grande difesa poi ci ha permesso di andare spesso in contropiede e di trovare lo slancio per attaccare bene a difesa schierata. Abbiamo fatto una grande gara, devo fare i complimenti ai miei ragazzi. Ora dobbiamo trovare un po’ di continuità per fornire sempre prestazioni di questo livello.”

Roberto Papitto

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Tra i 27 premiati anche Guglielmo Mollicone, il caro papà di Serena. Appuntamento alle 18 nella Sala Conferenze della XV Comunità Montana "Valle del Liri".

SPONSOR

Tutti i numeri di un anno magnifico nell'intervista all'amministratore unico, dott. Ennio Mancini, ed al Direttore, Orlando Pizzuti.

SPONSOR

Il 2019 è stato l'anno delle conferme e degli obiettivi raggiunti per l'azienda che si occupa di assistenza familiare.

SPONSOR

Promozione valida fino al 13 Dicembre 2019.