2 Marzo 2021

Addio a Claudio Coccoluto, uno dei più grandi DJ italiani di sempre

Nato e cresciuto a Gaeta, si è spento la scorsa notte nella sua casa di Cassino. I funerali Mercoledì pomeriggio nella chiesa degli Artisti in Piazza del Popolo a Roma.

Si è spento oggi a Cassino, all’età di 59 anni, Claudio Coccoluto, un dei più grandi dj italiani di sempre. Ha lottato per un anno contro un male che purtroppo non lo ha risparmiato. Originario di Gaeta, iniziò giovanissimo la propria attività intorno al 1975 nel negozio di elettrodomestici del papà, in Lungomare Caboto.

Alla metà degli anni ’80 quella del disk-jokey divenne la sua professione e da quel momento la salita fu inarrestabile. Fu proprio lui a coniare il termine “underground” per definire una variante di musica elettronica nella quale era praticamente insuperabile.

Cordoglio e partecipazione nel mondo della musica: Coccoluto era considerato un gigante della consolle a livello internazionale. I funerali si celebreranno mercoledì 3 marzo a Roma alle 15:00 nella Chiesa di Santa Maria in Montesanto (chiesa degli Artisti), in piazza del Popolo. Coccoluto lacia la moglie Paola e i figli Gianmaria e Gaia.