giovedì 14 aprile 2016 redazione@alatri24.it

Sabato 16 a Tecchiena inaugurazione parco integrato per diversamente abili

La Città di Alatri si dota di una nuova struttura all’avanguardia. Sabato 16 aprile alle ore 11 si svolgerà, infatti, la cerimonia di intitolazione del parco giochi integrato per disabili, in zona Tecchiena Castello. La nuova struttura ludica prenderà il nome di Eunice Kennedy Shriver (fondatrice degli Special Olympics e sostenitrice dei diritti delle persone con disabilità intellettiva). In realtà già dalle ore 10 di sabato 16 aprile si potrà “giocare insieme”. Il Parco Giochi di Tecchiena Castello è uno dei pochi integrati per disabili esistenti nel Lazio. Questo progetto – spiega il consigliere Antonino Scaccia promotore dell’iniziativa – sostenuto con forza dall’ Amministrazione Morini, è imperniata su uno dei diritti messi in ombra dalla crisi economica ma declinati con forza dalla Convenzione internazionale sui Diritti dell’infanzia: “Il diritto al gioco per tutti i bambini senza alcuna distinzione”.

Il polmone verde di Tecchiena Castello sarà un punto di riferimento dell’intero comprensorio, e le diverse associazioni potranno usufruirne, anche grazie all’istituzione della figura del “Disability manager” . Con orgoglio Antonino Scaccia rivendica all’amministrazione Morini di essere la prima nel distretto a proporre questa figura manageriale che lavora nell’ambito della disabilità, dell’abbattimento delle barriere architettoniche e dell’inclusione sociale. Lo stare insieme è un valore fondamentale e soprattutto i bambini hanno il diritto di giocare.

Su questo progetto – continua Scaccia – non sono stato lasciato solo, ho avuto con me il sindaco Giuseppe Morini, il vice sindaco e assessore ai servizi sociali Fabio di Fabio e l’assessore Mario Belli che ha seguito l’iter. Un ringraziamento particolare va all’assessore regionale Mauro Buschini che oltre ad indirizzare i fondi regionali si è fatto carico di sottoporre alla giunta Zingaretti una proposta di legge finalizzata ad inserire la figura del disability manager in tutti i distretti socio-assistenziali”. Preziosa la collaborazione del dottor Vincenzo Gentile della “Disability manager nazionale” che ha collaborato con l’amministrazione Morini mettendo in campo tutta la sua esperienza nel settore. E non ultima l’associazione di genitori e volontari Insieme”.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA