Rapina alle Poste di Tecchiena: smascherati gli autori

A seguito dell’incessante attività investigativa condotta dai militari del Reparto Operativo – Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone in collaborazione con quelli della Compagnia di Alatri (FR), sono stati identificati i responsabili della rapina perpetrata il 3 luglio 2014 ai danni dell’Ufficio Postale di Tecchiena di Alatri.

La rapina fu condotta da due uomini parzialmente travisati e armati di coltelli, i quali, mediante minacce si fecero consegnare la somma di 2.500 euro in contanti. I malfattori, ripresi dalle telecamere del circuito di vigilanza del predetto Ufficio Postale, inizialmente fuggirono a piedi salendo poi a bordo di un’autovettura che venne rinvenuta abbandonata poco dopo e risultata oggetto di furto in Torvaianica (RM).

foto felpa scarpe e berretto rapina

Le attività tecniche eseguite proprio sul veicolo, permisero di riscontrare alcuni elementi rivelatesi poi essenziali per il prosieguo delle indagini. Venne altresì acclarato che i due soggetti circa un mese prima si erano già recati in Alatri per compiere il sopralluogo dell’area.

A seguito della perquisizione domiciliare eseguita nei confronti di uno dei sospettati (corrispondente pienamente alle caratteristiche somatiche indicate da alcuni testimoni oculari) sono stati rinvenuti gli indumenti utilizzati durante la rapina. Lo stesso, nel corso delle successive operazioni di riconoscimento richieste dall’A.G. competente, nel tentativo di evitare la sua identificazione si è presentato con “un look diverso” che tuttavia è risultato ininfluente.

Gli accertamenti eseguiti sulle frequentazioni del sospettato hanno consentito di risalire anche all’identificazione del secondo rapinatore che corrispondeva alle caratteristiche fisiche e somatiche già descritte dai testimoni nonché combacianti con quelle fissate dalla registrazione del predetto sistema di video-sorveglianza. A carico di uno dei rapinatori (già detenuto presso la Casa Circondariale di Velletri (RM) per evasione dagli arresti domiciliari per il reato di “ricettazione di un’autovettura” avvenuto in Torvaianica ed al cui interno erano stati rinvenuti i passamontagna utilizzati per la rapina di Alatri), il GIP del Tribunale di Frosinone ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere ed eseguita nella giornata di ieri dal personale del Nucleo Investigativo. Al suo complice, per i medesimi reati, è stato notificato l’avviso di garanzia emesso dal P.M. titolare dell’indagine. Entrambi i malviventi, risultano gravati da numerosi pregiudizi penali per analoghi reati.

Menu