16 settembre 2015 redazione@ciociaria24.net

Pediatria Alatri: «Mastrobuono ha portato la civiltà tra i burini». Ironico attacco di Roccatani

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma del segretario provinciale UGL, Rosa Roccatani.

In una intervista rilasciata ad una emittente locale il 22/07/2015, il Presidente della Regione Zingaretti, dichiarò che la chiusura del reparto di ostetricia del San Benedetto di Alatri era un fatto dovuto poiché partorire ad Alatri era pericoloso, cosicché la chiusura del reparto sarebbe stato inevitabile. TUTTO IL CONTRARIO DI TUTTO, ……..improvvisamente partorire ad Alatri non è più rischioso!!!!!!, tant’è che sul sito della ASL viene pubblicato l’istituzione della “Casa del Parto” denominata “la Cicogna vola….”.inaugurata in data odierna in “pompa magna”.

Da qui si capisce, che riducendo il numero del personale e cambiando nome si acquista sicurezza!!!!. Che Iddio benedica la Dott.ssa Mastrobuono, questa donna conosce delle ricette per risolvere i problemi della sanità che andrebbero applicate su tutto il territorio nazionale. Però ci sorge un dubbio sarà l’ennesima bufala fatta di sprechi di denaro, questa volta si tratta di fondi elargiti dalla Fondazione Roma, che anche se non sono soldi pubblici vista la nobiltà del gesto meriterebbero un giusto utilizzo.

Inaugurare la “Casa del Parto” dovrebbe significare che il giorno successivo alla festa cerimoniale “in pompa magna” il servizio dovrebbe essere pienamente funzionante. Purtroppo, ribadisco “TUTTO IL CONTRARIO DI TUTTO, per la sanità della Mastrobuono verosimilmente non sarà così……. Perché??? mancano ancora i ginecologi….che a detta di esponenti della direzione sanitaria dovranno essere assunti, il che è tutto da vedere, tenuto conto che siamo in revisione di spesa e le assunzioni sono bloccate.

Mancano poi l’enunciate vasche per il parto in acqua, la cui installazione probabilmente richiederà un bel po’ di tempo, stante la sospettata instacità strutturale, che addirittura non avrebbe consentito il peso della presenza di tutti i partecipanti.. Una domanda ci viene spontanea! Ma se la struttura dell’edificio non è adeguata a sostenere il peso dei partecipanti, come potrà in futuro sostenere le VASCHE PER IL PARTO IN ACQUA, atteso che ogni metro cubo pesa circa 1000 kg.

Dunque, cari cittadini ciociari’ per il “reparto d’avanguardia” forse bisognerà aspettare, e forse quando riusciremo ad ottenerlo sarà “bello che passato”. Però, ci pensate? La Dott.ssa Mastrobuono è stata capace di portare un po’ di civiltà e modernità nella Ciociaria bigotta, tra i burini, che grazie all’ideazione della “Casa del Parto” le neomamme faranno anche un bel bagno. A questo punto diciamo alla Dottoressa Mastrobuono, che sta gestendo la sanità ciociara come se stesse disputando una partita di scacchi: fermati il tuo “scacco matto” lo hai già fatto, lasciaci almeno la dignità di morire dignitosamente!»

Il segretario rov.le Rosa Roccatani

Menu