25 novembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Pallacanestro Alatri vittoriosa a Roma. Risultati, classifica e prossimo turno Serie C Girone A

Vittoria preziosa per Alatri, che passa al Tellene infliggendo il terzo stop consecutivo alla Smit. Partita non bellissima, dominata principalmente dagli errori, con Alatri sicuramente più fredda nei possessi decisivi. Passando ai singoli, oltre ai big, con i due Fiorini sugli scudi, da sottolineare le prove di Celani e Costantini, lasciati molto in campo e assolutamente decisivi nel finale. Segnale chiaro di come e quanto Boezi punti sui giovani, soprattutto nei momenti decisivi della partita. Per la Smit, ancora in piena emergenza, arriva la terza sconfitta consecutiva. Di certo non mancano gli alibi a Gabriele, anche se é innegabile che sia Gabrieli che Sabatucci non abbiano dato il solito contributo. Molto positivi invece Ligas e D’Alessio, che hanno regalato qualche sprazzo in un match comunque di luci ed ombre per i romani, che oltre alla vittoria devono ritrovare al più presto certezze, quelle che stanno mancando in quest’ultimo mese.

LE ULTIME DAL CAMPO – Dopo 2 sconfitte consecutive parte la caccia al riscatto per la Smit, che insieme al primo posto ha perso quelle certezze arrivate dopo uno splendido inizio di stagione. Tra l’altro resta in piena emergenza la formazione di Gabriele, priva di Diedhiou e Nania, presenti in panchina solo per onor di firma, e con Sabatucci non al meglio, rientrato oggi dopo una settimana di riposo. Condizioni tutt’altro che buone per i romani, che cercheranno però di tornare presto alla vittoria, così da non perdere il treno di testa. Sul fronte opposto cerca risposte confortanti anche Boezi, con i suoi chiamati ad una prova d’orgoglio dopo la batosta con Marino nella scorsa settimana. Rispetto a quella partita non ci sarà Marini, febbricitante, mentre torna tra i convocati Mauti, giocatore di garanzia nella rotazione degli esterni. Tuttavia sarà fondamentale ritrovare l’approccio di qualche settimana fa, quando a Sora si sfiorò una clamorosa impresa.

MARCE BASSE – Costretto dalle necessità Gabriele lancia un quintetto anomalo, con Sabatucci e Ligas tra gli esterni. Boezi risponde invece con Mauti, optando per un quintetto molto esperto. Venendo alla cronaca partenza migliore per Alatri, sicuramente molto ordinata in queste battute iniziali. Ottimo a questo proposito l’impatto di Bragalone e Maiuri, mentre nella Smit qualche buono spunto lo mette a segno solo Sabatucci (4-9). Gabriele corre comunque subito ai ripari col time-out, ma al rientro tripla per Fiorini M. ed ospiti che volano addirittura sul +8 (4-12) dopo 4′ minuti di partita. La Smit però reagisce quasi subito, affidandosi alle scorribande di Berrocal ed alla tripla, anche fortunosa, di un buon Ligas (12-14). Alatri al contrario si blocca in attacco, con Boezi che cerca di fermare l’emorragia col minuto di sospensione. Al rientro però ancora tanta Smit sul parquet, con la seconda tripla di Berrocal ed il piazzato di Sabatucci che valgono il sorpasso dei romani sul 17-15. Finale invece piuttosto rocambolesco, con le due squadre che forzano tantissimo al tiro, convinte evidentemente di essere vicine al suono della prima sirena. Tant’é che dopo la forzatura di Sanchez arriva anche quella di Celani, che con 8” secondi da giocare spara da oltre metà campo. A rimbalzo però é lestissimo Fiorini M., che inchioda il punteggio sul 17-19 dopo i primi 10′ minuti di partita.

LIGAS TIENE IN PARTITA LA SMIT – Inizio di secondo quarto non di certo esaltante, con tantissimi errori da una parte e dall’altra. Soprattutto la Smit fatica a trovare la solita fluidità offensiva, subendo oltremodo la zona di Alatri. Ospiti che perciò ne approfittano, volando sul +6 (17-23) grazie alla seconda tripla di giornata realizzata da Fiorini M. La Smit invece appare piuttosto in confusione, con tante forzature e cattive letture di gioco. Celani prova a dare una mano ai padroni di casa, fermando da ultimo uomo un Gabrieli lanciato in contropiede. Antisportivo giusto quindi, anche se in lunetta arriva un pesante 0/2 per l’esterno romano. Sulla rimessa successiva però proprio Gabrieli si fa perdonare, servendo un pallone d’oro a D’Alessio. Sul ribaltamento di fronte però risposta immediata per Alatri, ancora sul +6 (19-25) grazie all’appoggio da sotto di Maiuri. Gabriele tenta allora di mischiare le carte in tavola stravolgendo il quintetto: dentro Nania e Traversari, che prendono il posto di uno spento Sanchez e di Sabatucci. Alatri però allunga ancora, toccando il +9 (19-28) grazie alla tripla di Bragalone, che punisce un’orrenda rotazione difensiva della Smit. Perciò padroni di casa vicini al crollo, ma nel momento più importante arriva il protagonista che non ti aspetti. E’ tutto di Ligas infatti il 7-0 di parziale che riporta in linea di galleggiamento la Smit, a -2 (26-28) dopo aver rischiato il tracollo. Nel finale però un paio di disattenzioni costano carissime ai romani, compresa una rimessa letteralmente regalata ad Alatri, che trova con Costantini il canestro del +6 (26-32) prima del riposo lungo.

ALATRI MANCA IL COLPO DEL K.O. – Ripresa che presenta più o meno gli stessi temi evidenziati nel primo tempo: la Smit infatti sembra priva del solito smalto, soprattutto sotto il profilo dell’intensità, mentre Alatri, senza strafare, tiene in mano il pallino del gioco. Non a caso Fiorini M. chiude un importante gioco da 3 punti, mentre Sanchez commette in rapida successione secondo e terzo fallo (26-35). Ospiti che salgono anche a +12 dopo la tripla di Fiorini G., ma Sanchez trova una piccola fiammata delle sue, permettendo alla Smit di restare aggrappata al match (29-38). Tuttavia, che non sia giornata per lo spagnolo, se ne ha la dimostrazione subito dopo. Sulla tripla di Bragalone infatti arriva il quarto fallo dello spagnolo, con Gabriele costretto al cambio. Dalla lunetta 2/3 di Bragalone, con Alatri che torna così con la doppia cifra di vantaggio. Smit che però non ne vuol sapere di mollare, trovando un’altra bella reazione d’orgoglio: prezioso a questo proposito il lavoro di D’Alessio sui due lati del campo, mentre Gabrieli trova finalmente qualche accelerata delle sue (36-40). Boezi corre ai ripari col time-out, trovando al rientro un canestro prezioso di Maiuri. Tuttavia é evidente la maggiore intensità della Smit, tornata su livelli accettabili anche per quanto riguarda la difesa. L’unica incognita resta la marcatura su Fiorini M., ma la seconda tripla di D’Alessio vale il 41-44 al suono della terza sirena.

ALATRI SBANCA IL TELLENE – Si riparte con un botta e risposta Bragalone-Berrocal, ma a rubare la scena in questi primi possessi é una splendida tripla di Fiorini G., insaccata senza equilibrio allo scadere del cronometro dei 24”. Sul ribaltamento di fronte Kampf regala una boccata d’ossigeno ai suoi che però continuano a penare in difesa. Fiorini G. mette infatti un’altra tripla, terza personale, mentre Costantini continua a regalare minuti di grande qualità a Boezi, non facendo pesare l’assenza di compagni più esperti (45-54). Discorso analogo per Celani, altro giovane interessante, prezioso al di là del fatturato offensivo. Alatri però non chiude definitivamente la partita, non riuscendo a scavallare il +12. Dopo i liberi di Bragalone infatti arriva il 6-0 Smit, propiziato ancora da Ligas e D’Alessio, per un insperato -5 (51-56) dei padroni di casa. Sul ribaltamento di fronte però torna a segnare la formazione di Boezi, trovando un’uncinata pazzesca da parte di uno splendido Celani (51-58). Smit che però resta in partita, uscendo con un canestro di Sanchez dal time-out di Gabriele. Alatri però si conferma di ghiaccio in questi possessi decisivi, chiudendo il match con l’ennesimo canestro di un positivo Maiuri. Il cronometro infatti é ormai un alleato prezioso degli ospiti, che vincono con carattere dimenticando in fretta la figuraccia con Marino. Per la Smit invece terza sconfitta consecutiva, segnale chiaro di quanto pesino le assenze in questo momento sfortunato.

Smit Roma Centro – Pallacanestro Alatri 59-64
Parziali:17-19 / 9-13 / 15-12 / 18-20
Smit: Nania 0, Diedhiou n.e., Sabatucci 9, Berrocal 12, D’Alessio 13, Gabrieli 4, Kampf 2, Traversari 0, Sanchez 7, Ligas 12; Coach: Gabriele

Tiri liberi: 5/11
Tiri da 2: 15/38
Tiri da 3: 8/19

Alatri: De Santis 0, Costantini 4, Fiorini G. 12, Celani 3, Bragalone 14, Galuppi n.e., Maiuri 10, Retrosi n.e., Fiorini M. 21, Mauti ; Coach: Boezi

Tiri liberi: 13/21
Tiri da 2: 15/34
Tiri da 3: 7/18

Arbitri: Zambotto di Cantalice e Lorenzoni di Rieti

Mvp: Marco Fiorini

Quintetto ideale: Fiorini G., Ligas, Fiorini M. D’Alessio, Maiuri, Emanuele Bellizzi

Risultati 8a giornata Campionato di Basket Serie C2 Girone A: Basket Terracina – Fortitudo 1908 70 – 63, Nova Bk Boville – APDB Roma 80 – 64, Smit Roma Centro – Pallacanestro Alatri 59 – 64, Virtus Velletri – Fortitudo Anagni MMX 87 – 64, St. Charles – Grottaferrata Bk 66 – 73, Borgo Don Bosco – Nuova Lazio Pall. 0 – 0, Bk Club La Foresta – N.B. Sora 2000 47 – 69.

Classifica: N.B. Sora 2000 16, Nuova Lazio Pall. 12, Nova Bk Boville 12, Basket Terracina 12, Grottaferrata Bk 12, Smit Roma Centro 10, APDB Roma 10, Pallacanestro Alatri 6, Fortitudo 1908 6, Borgo Don Bosco 6, Virtus Velletri 4, St. Charles 4, Bk Club La Foresta 0, Fortitudo Anagni MMX 0.

Prossimo turno, 9a giornata, 01 Dicembre: Fortitudo Anagni MMX – St. Charles, Grottaferrata Bk – Smit Roma Centro, Pallacanestro Alatri – Bk Club La Foresta, N.B. Sora 2000 – Basket Terracina, Fortitudo 1908 – Nova Bk Boville, APDB Roma – Borgo Don Bosco, Nuova Lazio Pall. – Virtus Velletri.

Menu