Omicidio Morganti: il Procuratore Capo di Frosinone invita chi era presente a «dire la verità»

Il Procuratore Capo di Frosinone, Dott. Giuseppe De Falco, è intervenuto nella giornata di ieri per fare il punto della situazione in merito alle indagini sull’omicidio di Emanuele Morganti, 20enne di Tecchiena ferocemente pestato nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 marzo nel centro storico di Alatri, e deceduto alcune ore dopo al Policlinico Umberto I di Roma a causa delle gravissime ferite riportate a seguito del’aggressione.

De Falco ha confermato che le investigazioni proseguono su più fronti, poi ha invitato le persone presenti al pestaggio a «dire la verità». Inoltre, il Procuratore ha chiesto espressamente la consegna di eventuale materiale video sull’aggressione: «Mi sembra singolare – ha dichiarato – che in un epoca in cui i ragazzi filmano qualunque cosa non ci sia stato un filmato da telefonino o da altro che pottebbe essere utile per le investigazioni». Di seguito il video dell’intervista pubblicato su Youtube dal quotidiano Ciociaria Editoriale Oggi.

Menu