mercoledì 15 ottobre 2014 redazione@alatri24.it

Olive: ad Alatri un’annata no

“Non esiste nessuna indicazione generale, tantomeno ordinanze relative alla impossibilità di procedere alla raccolta e molitura delle olive – così esordisce l’Assessore Mario Belli, smentendo categoricamente le voci di eventuali ordinanze sindacali in tal senso. – tuttavia vi è da dire che l’annata olearia è fortemente compromessa da una attività anomale della cd mosca dell’olivo (bactrocera oleae) che ha di fatto limitato le potenzialità qualitative e di resa delle colture.

Valgono pertanto le raccomandazioni generali: ovvero al fine di migliorare la qualità dell’olio si consiglia di raccogliere tempestivamente le olive che sono già in avanzata maturazione evitando le ammaccature delle olive stesse trasportandole in cassette rigide, ed effettuarne la molitura entro 48 ore dalla raccolta.

Per coloro i quali hanno effettuato trattamenti fitosanitari si raccomanda di tener conto dei tempi di carenza dei prodotti utilizzati. Si consiglia inoltre di conservare l’olio in recipienti di acciaio inox chiusi ermeticamente e ben puliti. Ultimo ma non secondario consiglio quello di far sottoporre l’olio ad una analisi chimico/fisica, al fine di evitare il consumo di prodotti ad esempio con eccessiva acidità e potenzialmente dannosi alla salute.”

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA