18 ottobre 2014 redazione@ciociaria24.net

Marina è stata uccisa ed il suo corpo occultato? Accusato “noto imprenditore” ciociaro

Clamorosa svolta nel caso: la Procura di Frosinone riapre le indagini dopo cinque anni

Svolta clamorosa nel caso della scomparsa di Marina Arduini, ragioniera commercialista di Frosinone di cui non si hanno più notizie dal Febbraio del 2007. Ci sarebbe un indagato per omicidio ed occultamento di cadavere, lo si apprende dal quotidiano “Il Nuovogiorno” di Sabato 18 Ottobre, nell’articolo a firma di Tania Papetti. Secondo l’accusa, un 48enne di Alatri, noto imprenditore, avrebbe ucciso la donna per motivi legati «ad alcuni finanziamenti fatti a nome della commercialista che, però, lei non avrebbe mai sottoscritto».

La Arduini, precisa Il Nuovogiorno, è «amministratore delegato e proprietario al 50% della Multiservice, una società di servizi che si occupava di elaborazioni dati e contabilità». Sulla base delle pesantissime accuse sopra menzionate, la Procura di Frosinone ha quindi riaperto le indagini dopo cinque anni, con l’obiettivo di fare luce su una vicenda ancora avvolta nel mistero.

Menu