“L’Ater completerà i lavori per i nuovi alloggi di Alatri”. Soddisfazione espressa anche dal consigliere Giorgio Pongelli

“Nel corso dell’ultima riunione del Cda dell’Ater di Frosinone, tenutasi lo scorso 20 Marzo, abbiamo deliberato ed approvato i lavori di completamento in Loc. San Francesco ad Alatri, dove è stato costruito un immobile composto da ben 36 alloggi da destinare agli aventi diritto”. Ad annunciare l’importante novità è Enzo Di Stefano, presidente dell’Ater di Frosinone, che descrive così’ il nuovo traguardo raggiunto.

Nonostante i tempi di crisi e di forte contrazione delle risorse, siamo riusciti a reperire e rendere disponibile un nuovo corposo finanziamento di oltre 300mila euro, che in brevissimo tempo consentirà di intervenire e completare questo grande progetto di edilizia residenziale pubblica.  A tale proposito, al fine di permettere a tante famiglie di Alatri di usufruire delle nuove unità abitative, sarà necessario avviare dei lavori di completamento esterno, che interesseranno diversi ambiti: l’allestimento della rete fognaria, la predisposizione dei vari allacci all’acquedotto e all’energia elettrica, il completamento di un muro esterno. Inoltre, andremo ad intervenire sul piazzale esterno e a creare tutti gli accessi all’immobile.

Grazie a questo importante sforzo – conclude Di Stefanol’Ater riesce a dare un ulteriore forte impulso alla lotta contro l’emergenza abitativa anche nel comune di Alatri, tenendo fede come previsto ai programmi realizzativi che stiamo portando avanti con impegno”.

Anche Giorgio Pongelli, componente del Consiglio d’Amministrazione dell’Azienda, esprime la sua soddisfazione: “Quello appena raggiunto è un risultato di grandissima importanza per l’Ater e per Alatri. Entro pochi mesi, infatti, molte famiglie di aventi diritto potranno finalmente vedere realizzato il loro sogno abitativo, andando a vivere in case moderne e dotate di ogni confort, inserite in un ambiente qualificato e corredato di ogni servizio essenziale. Ecco la concreta dimostrazione di quanto l’Ater si stia impegnando su tutto il territorio provinciale”.

Menu