martedì 21 febbraio 2012 redazione@alatri24.it

Il Generale Ciceri e il colonnello Menga incontrano i sindaci di Filettino, Trevi e Alatri

Il 20 febbraio è giunto in questa Provincia il Comandante della Legione Carabinieri “Lazio” di Roma, Generale di Divisione Ilio CICERI che, insieme al Comandante Provinciale Colonnello Antonio Menga, ha fatto visita alle Stazioni Carabinieri di Trevi nel Lazio e Filettino, territori questi maggiormente colpiti dall’eccezionali precipitazioni nevose dei giorni scorsi che hanno creato, oltre a tanti disagi, una vera e propria emergenza. Difatti, questi centri per giorni sono rimasti isolati. Nell’occasione ha salutato tutti i comandanti di Stazione presso la Compagnia.

Nella circostanza, l’Alto Ufficiale ha incontrato i Sindaci di Trevi nel Lazio, Avv. Pierfilippo SCHINA, di Filettino,Signor Luca SELLARIdi Alatri, Ing. Giuseppe MORINI, i quali hanno riferito sull’opera di soccorso fornita dall’Arma nel concitato momento in cui si è abbattuta detta calamità naturale. In particolare, i primi cittadini, oltre a far risaltare il pronto intervento dei militari, hanno riferito di aver visto degli “amici”, pronti a dare una mano, spalando la neve in qualsiasi momento ed in qualsiasi posto anche in situazioni climatiche estreme.

Il Generale CICERI si è congedato evidenziando che l’importante opera di soccorso apportata ha consolidato e riconfermato lo stretto legame che esiste oramai da duecento anni tra l’Arma dei Carabinieri e la popolazione, aggiungendo che i militari seppur con personali problematiche derivanti dalla calamità si sono messi a disposizione delle popolazioni, facendolo con impegno e spirito di sacrificio.

Nel tardo pomeriggio di ieri, in Filettino, i militari della locale Stazione hanno soccorso in località Campo Staffi due giovani originari di Latina i quali, nell’effettuare un fuori pista, perdevano l’orientamento in seguito ad un’improvvisa bufera di neve e di nebbia fitta. Solo dopo alcune ore e lontano dalle piste da sci, i militari operanti riuscivano a rintracciare e portare in salvo i due giovani senza gravi conseguenza.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA