venerdì 28 novembre 2014 redazione@alatri24.it

Filmati 33 episodi di maltrattamenti a bambini. Maestra ciociara nei guai

La Polizia ha installato delle telecamere nella struttura dove lavorava la docente 36enne.

Le maestre dell’asilo nido Cip & Ciop dell’Aquila, accusate di maltrattamenti nei confronti di bambini fino a tre anni restano sospese dalla professione. Il Gip Guendalina Buccella ha infatti rigettato le richieste dei legali delle indagate, assisite dagli avvocati Fernando e Manuela Paone.

Tra le maestre coinvolte nella vicenda c’è anche una 36enne originaria di Alatri. Le donne sono state inchiodate dalle indagini della squadra mobile del capoluogo abruzzese, dopo un esposto presentato da due tirocinanti. La Polizia ha compiuto una serie di accertamenti tra i mesi di luglio e settembre 2014, installando delle telecamere all’interno della struttura.

Dai filmati emergerebbero almeno 33 casi di vessazioni, tra cui urla, costrizioni nel mangiare, frasi offensive, rimproveri, strattonamenti, punizioni. I bimbi, inoltre, sarebbero stato lasciati soli per ore sul seggiolone e con il pannolino sporco. Le maestre, dal canto loro, affermano di aver agito sempre con correttezza.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA