martedì 28 aprile 2015 redazione@alatri24.it

Due milioni per restaurare una chiesa: Alatri s’interroga, Ceci lo chiama “schiaffo alla povertà”

Alatri s’interroga sui lavori per la ricostruzione della chiesa di S. Maria alla Fiura. Secondo Dario Ceci i soldi potevano essere utilizzati diversamente. Queste le sue dichiarazioni riportate nell’articolo di seguito, a firma di Pietro Antonucci e pubblicato su Ciociaria Oggi.

Nella contrada della Fiura sono in corso da diversi mesi dei lavori per rifare ex novo la chiesa parrocchiale di Santa Maria della Mercede e parte del mondo cattolico, rappresentato da Dario Ceci, si interroga sulla necessità di un intervento che definisce «uno schiaffo alla povertà in un momento sociale difficile come quello che stiamo vivendo». L’intervento è finanziato dalla Cei e la cifra per sostenere la ricostruzione della chiesa si aggira attorno ai 2 milioni di euro, una somma ritenuta “esagerata” e che poteva essere impiegata diversamente secondo Ceci: «Il nuovo edificio sacro è addossato ad un’abitazione privata, e poi è stata spesa una cifra ingente per abbattere e rifare una chiesa di fatto uguale a quella di prima. Mi domando se non fosse stata sufficiente la presenza della vecchia chiesa e quale bisogno ci fosse di avviare questi lavori».

L’analisi di Ceci affronta anche il tema della presenza di fedeli praticanti, sostenendo che “Oggi le chiese sono in gran parte vuote e questa ulteriore riflessione doveva indurre chi di dovere a non spendere questi soldi per una struttura inutile». Ma come utilizzare altrimenti la cifra in questione? «Le possibilità erano tante dice Ceci – È vero che sono soldi della Cei destinati a questo tipo di interventi, ma data la congiuntura che stiamo vivendo da diversi anni, credo che le opere sociali e caritatevoli avrebbero avuto un impatto maggiore rispetto al rifacimento della chiesa».

Dario Ceci ha avuto modo di rappresentare le sue perplessità anche al vescovo diocesano, monsignor Lorenzo Loppa, e di certo le sue considerazioni lasceranno traccia nel dibattito che si potrebbe aprire attorno alle parole pronunciate: un confronto tra chi è a favore e chi è contro la ricostruzione, comunque oramai avviata, della chiesa di Santa Maria della Mercede, alla Fiura.

Foto di repertorio

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA