5 dicembre 2014 redazione@ciociaria24.net

Doccia fredda per il San Benedetto di Alatri

Proprio l'altro giorno si esultava per la riapertura del reparto di Ostetricia e Ginecologia. A quanto pare, però, il destino del San Benedetto sarebbe diverso.

A quanto pare la riapertura di Ostetricia-Ginecologia all’ospedale San Benedetto di Alatri sarebbe un fuoco di paglia. Mercoledì la Asl aveva precisato le motivazioni alla base del ritorno all’attività del reparto con la seguente nota stampa: «Non risponde a verità che il Reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale “S. Benedetto” di Alatri abbia ripristinato da ieri la normale attività di ricovero a seguito dell’intervento dei Carabinieri, come pure sembra doversi intendere da alcuni articoli e titoli pubblicati questa mattina. Ovviamente tutti sanno che questo non rientra nella preziosa e prestigiosa attività che normalmente compie l’Arma. La verità è che da ieri è rientrato in servizio un medico (un altro ha rinunciato alle ferie) e quindi si è potuto reimpostare la necessaria turnazione. Decisione questa adottata prima che fosse noto l’interessamento dei Carabinieri. Fra l’altro si è trattato di una sospensione di accettazione davvero temporanea, tant’è che il personale infermieristico non è stato assegnato altrove».

Oggi, invece, su Il Nuovogiorno, nell’articolo a firma di Bruno Gatta, si apprende che entro la prossima estate i reparti di Ostetricia e Ginecologia di Alatri verranno accorpati all’ospedale Spaziani di Frosinone. «Stando infatti al Decreto del Commissario ad acta dello scorso 26 novembre, in tema di Riorganizzazione della rete ospedaliera a salvaguardia degli obiettivi strategici di rientro di disavanzi sanitari della Regione Lazio – si legge nell’articolo – entro il 30 giugno 2015 ci sarà l’accorpamento dell’Unità operativa Ostetricia/Neonatologia. Nel presidio ospedaliero di Alatri si mantiene l’attività ostetrica come Casa di Maternità. Anche per quanto riguarda il nuovo assetto Prenatale vi sarà la chiusura dell’Unità operativa con relativo accorpamento con Frosinone. Il Presidio ospedaliero di Alatri si integra con lo Spaziani di Frosinone in un unico polo.»

Tanta la delusione ad Alatri. «Zingaretti non creda che siamo cittadini di serie B – ha dichiarato il consigliere Pd Maggi nell’articolo di Gatta. Ha sbagliato i suoi conti tanto che attueremo tutte le strade per lottare contro la chiusura, compresa la magistratura e il ricorso al Tar.»

Menu