giovedì 31 dicembre 2015 redazione@alatri24.it

Dagli auguri per i 18 anni alla morte: sul profilo Fb di Gianmarco lo shock di Alatri

Scorrendo il profilo Fb di Gianmarco Ruspantini si ha la sensazione di vivere una storia troppo triste per essere vera. Soltanto qualche giorno fa il ragazzo festeggiava i suoi 18 anni, tappa importantissima per ogni giovane della sua età. Domenica 27 dicembre 2015 è stata una giornata speciale per lui: gli auguri degli amici sul social, la festa per il passaggio dall’adolescenza all’età adulta, la patente di guida ad un passo, la maturità sempre più vicina, tutto sembrava perfetto.

La scorsa notte, invece, a tre giorni dalla grande gioia, è arrivato il dramma che ha stordito tutti e cambiato per sempre tante vite: Gianmarco se n’è andato improvvisamente, una fredda notte di fine dicembre lo ha portato via con sé lasciando senza parole tutto il suo mondo. Il giovane studente dell’Its Sandro Pertini-indirizzo Ragioneria di Alatri non è sopravvissuto al terribile incidente stradale avvenuto sulla strada 155 nei pressi di Tecchiena. La Fiat Punto sulla quale viaggiava insieme a tre ragazze, una delle quali era al volante, si è schiantata per cause al vaglio delle forze dell’ordine. L’impatto non ha lasciato scampo al ragazzo ernico, ogni tentativo di salvargli la vita da parte dei soccorritori si è purtroppo rilevato vano.

Familiari, amici, conoscenti del giovane, ma anche gli estranei, quelli che hanno letto la terribile notizia sul web, tutti si sono sentiti come svuotati da questa tragedia, l’ennesima per la nostra provincia già devastata da mille altre amarezze. Dalla gioia del compleanno più importante alla disperazione per la morte, per di più nello spazio di tre giorni e ad un passo dal nuovo anno: davvero troppo, per tutti. Sarà impossibile dimenticare, anche in futuro.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA