Claudia ci ha lasciato a soli 29 anni, ma di lei ci resta un’immensa eredità: il suo esempio

Ha combattuto fino all’ultimo contro la sua malattia, ma soprattutto si è spesa per i nostri ospedali, partecipando in prima persona alle lotte del “Comitato art.32 a difesa degli Ospedali della provincia di Frosinone”, mostrando particolare sensibilità per il nosocomio della sua città, Alatri, l’ospedale San Benedetto.

Scrive Rosa Caiazzo sul suo profilo Fb: «In prima persona ha sperimentato le inefficienze e le carenze delle nostre strutture ospedaliere… R.I.P. Angelo».

Della giovane Claudia Del Vescovo ci resterà una grande eredità: un patrimonio fatto di rispetto per la vita, coraggio e amore per il prossimo anche quando bisognerebbe pensare soprattutto a sé stessi. Grazie di essere stata tra noi, illumina il nostro cammino, ovunque tu sia…

Menu