1 febbraio 2013 redazione@ciociaria24.net

Cgil, Cisl, Uil, Spi Cgil, Snp Cisl, UilP: Lettera Aperta ai Sindaci del distretto sanitario Alatri – Anagni

Spettabili Sindaci dei Comuni del Distretto Socio-sanitario A Alatri Anagni,

come saprete tra le novità di quest’anno avremo la Tares, nuova imposta comunale per i rifiuti ed i servizi indivisibili, che ricomprenderà la Tarsu e le Tia vigenti fino al 31.12.12. Inoltre le Province, nonostante la confusione ingenerata dal riassetto mancato, incasseranno la TPA (tributo provinciale ambientale) sempre nella medesima operazione, impegnando i Comuni alla riscossione.

Come OOSS siamo allarmate dell’impatto che, su un territorio già abbondantemente devastato dalla crisi, potrà avere un nuovo aumento di uscite, soprattutto per i cittadini e le cittadine meno abbienti. Inoltre, visto anche il pronunciamento di condanna della UE verso l’Italia per l’introduzione dell’Imu senza criteri di progressività, riteniamo che tale principio possa essere di orientamento generale sull’intero assetto impositivo, rivedendo anche l’Irpef comunale in tal senso; mentre per quanto riguarda la stessa Imu occorrerà prevedere la progressività, la riduzione al minimo per l’abitazione principale, con esclusione delle sole dimore di lusso, e il comodato d’uso gratuito per le seconde case in cui vivono familiari entro il primo grado di parentela e su cui non si percepiscono affitti.

Riteniamo che occorra garantire una fascia di esenzione in base al reddito e delle agevolazioni per alcune condizioni particolarmente disagiate; pensiamo ad esempio all’anziano unico occupante di una casa pensata per una famiglia intera, ai coniugi pensionati al minimo, a chi convive con un familiare portatore di handicap, agli anziani ricoverati in Rsa, al genitore unico di figli minori, ecc.

Vorremmo anche conoscere i risultati dell’avvio della raccolta differenziata che, seppure potrà essere costata inizialmente di più, laddove avviata da più tempo dovrebbe iniziare a comportare risparmi di spesa per la vendita del differenziato, risparmi che andrebbero a ridurre le tariffe per le categorie svantaggiate.

Si richiede pertanto una convocazione urgente sui temi su esposti.

Salutiamo cordialmente

Anagni 21 gennaio 2013

Bruna Cossero (Cgil provinciale)
Vincenzo Tuffi (Cisl Anagni)
Emilio Lucidi (Uil provinciale)
Giuseppe Palombo (Spi Cgil Anagni Alatri)
Giuseppe Pietrucci (Snp Cisl Anagni)
Bruno Frattali (Snp Cisl Alatri Fiuggi)
Angela De Santis (UilP Anagni Alatri)

Menu