giovedì 18 febbraio 2016 redazione@alatri24.it

Anche il Comune di Alatri vota per l’uscita da Acea

Votata dal Consiglio Comunale la Delibera che autorizza il Sindaco a votare per la risoluzione del contratto con ACEA. Nella seduta odierna del Consiglio Comunale si è approvato uno specifico OdG, presentato e votato da tutti i gruppi Consiliari presenti che autorizza il sindaco Morini a porre fine al rapporto con il Getsore. Ne riportiamo in sintesi il testo:

Premesso che:

  • In data 18 febbraio 2016 si svolgerà la Conferenza dei Sindaci per discutere dell’argomento in oggetto.
  • La Conferenza dei Sindaci ha dato mandato alla STO è stato dato incarico alla Segreteria Tecnica Operativa dell’ATO 5 di produrre una apposita e dettagliata relazione in merito alle inadempienze contrattuali del Gestore;
  • in tale relazione la STO “ha affermato che il ripetersi e la gravità delle inadempienze sono tali da poter intraprendere le procedure di risoluzione contrattuale ai sensi dell’ art. 34 della Convenzione”;
  • in una precedente relazione della Segreteria Tecnica Operativa, prot. n. 798 del 29/11/2013, è possibile leggere che “l’eventuale risoluzione della convenzione (contratto) di gestione con ACEA va deliberata dalla Conferenza dei Sindaci, previa conforme adozione, da parte di tutti i Consigli comunali dell’Ambito, di analogo e conforme provvedimento”, dopo un approfondito giudizio ed apprezzamento da parte delle amministrazioni locali;
  • non è più rinviabile la necessità di individuare percorsi per la risoluzione del contratto con il gestore ACEA ATO 5 spa;

Dato atto che:

  • per giungere alla risoluzione del contratto di gestione con ACEA, sarà necessario individuare un percorso condiviso con altri comuni appartenenti all’Ambito Territoriale;
  • nell’ambito di tale percorso appare necessario esprimere in modo chiaro la volontà del Consiglio comunale di delegare il Sindaco, …;

Ritenuto pertanto di delegare il Sindaco;

DELIBERA
per le ragioni innanzi illustrate di demandare al Sindaco, nel rispetto della procedura prevista dall’art. 34 della convenzione per la gestione del servizio idrico rubricato “risoluzione”, letta l’apposita relazione della STO, di esprimere nella Conferenza dei Sindaci il voto per la risoluzione della convenzione per la gestione del servizio idrico.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA