lunedì 4 aprile 2016 redazione@alatri24.it

#ALATRI2016 – Tarquini: «Accordo con centro-dx disastroso per Programma Alatri»

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma di Tarcisio Tarquini

«Viene ormai dato per imminente l’annuncio dell’accordo tra le liste di centro-destra dell’avvocato Enrico Pavia e quella di Programma Alatri della dottoressa Ida Minnocci che così si presenterebbero unite con un unico candidato (o candidata) sindaco alle prossime amministrative. Sarà, ma non ci credo e continuerò a non crederci almeno fino a quando questa alleanza non verrà ufficializzata e si capirà su quali contenuti l’intesa sia stata raggiunta.

Non ci credo, perché penso che in tutte le scelte che riguardano la politica debba esserci una ragione o una finalità politica e quella che starebbe alla base dell’accordo è così sbilanciata rispetto a una delle due parti, quella di Pavia, da risultare poco proponibile per l’altra, al di là dell’eventuale intesa sul nome del sindaco.

La candidatura e le liste di Pavia, infatti, sono figlie di una crisi del centro-destra e hanno l’obiettivo dichiarato di determinare una nuova egemonia all’interno di quell’area ridimensionando il ruolo del candidato di Forza Italia, Antonello Iannarilli. È questo anche l’obiettivo di Programma Alatri? Quello di entrare nel centrodestra, per determinare la prevalenza di una sua parte sull’altra? E ciò varrebbe solo per questa tornata amministrativa? Oppure – come logica a questo punto imporrebbe di pensare – in via definitiva?

Secondo me, il risultato sarebbe disastroso per Programma Alatri, ma anche per l’improvvisata e male assortita coalizione messa in piedi. Ma di questo – capisco – non devo essere io a preoccuparmi. Ciò che mi preoccupa, invece, è che ancora una volta Alatri e le sue elezioni amministrative servirebbero non tanto a decidere su chi guiderà la nostra città, e con quali programmi, nei prossimi cinque anni (che si preannunciano molto difficili), quanto piuttosto a stabilire il peso dei tanti cacicchi, provinciali e regionali – questa volta del centro destra – che se ne vogliono disputare le spoglie. Noi non glielo permetteremo. E Programma Alatri?»

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita