sabato 17 marzo 2012 redazione@alatri24.it

ALATRI, “Falò di San Giuseppe”: appuntamento fissato per Lunedì 19 Marzo ore 18,30 al “Giardino dello sport”.

Un’idea forse buttata giù per caso, si è invece trasformata in un momento da dedicare ad una tradizione popolare che non deve assolutamente cadere nel dimenticatoio: stiamo parlando del falò di San Giuseppe e dalla felice intuizione nata da alcuni cittadini e condivisa dal consigliere Maurizio Maggi, esponente del Governo Morini. Purtroppo le abbondanti nevicate dello scorso febbraio hanno lasciato il segno, alberi e rami spezzati. Ed allora, perché non usarli per il falò del 19 marzo?

L’idea  è piaciuta e così lunedì 19 marzo alle 18,30 nel piazzale antistante il “Giardino dello sport”, l’antica tradizione si rinnova. Condizioni metereologiche permettendo l’accensione del falò servirà ad avvicinare la gente e magari ad insegnare ai più giovani un’antica tradizione. Se poi a corollario delle fiamme che si elevano alte nel cielo fresco di marzo, si aggiunge un’altra tradizione, la cottura delle patate nella cenere, allora si può essere certi che l’idea è servita a far sapere alle nuove generazioni la bontà delle patate all’”aurunza”, cotte con la buccia nella cenere.

Il 19 marzo alla periferia della città si vedranno sicuramente decine di falò, o “i favon” come dice ancora qualcuno. Ed ognuno interpreterà la festa di San Giuseppe come meglio crede, o la fine dell’inverno o un rito propiziatorio per maggiore prosperità, non per niente San Giuseppe è anche il patrono dei poveri.. Quella organizzata al “Giardino dello sport”, che ha già fatto registrare consensi sui social network e nei vicoli e nelle vie del centro e in periferia, sarà un momento di aggregazione, magari con un bicchiere di vino rosso, una zeppola o un bigné di San Giuseppe ed una patata “all’aurunza”, magari con un pizzico di sale. Appuntamento quindi alle 18,30 di lunedì 19 marzo al “Giardino dello sport” per una serata in allegria.

Ufficio Stampa Comune di Alatri per Alatri24

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA